Archivi del mese: aprile 2009

Archivio

MOSTRA DI FOTOGRAFIA “LA VISIONE DELLO SPAZIO”

Giovedi’ 2 Aprile alle ore 17.00 presso la Sala delle Grida della Borsa Valori di Via XX Settembre si inaugura la mostra collettiva di Fotografia “La Visione dello Spazio” promossa dall’Ordine degli Architetti PPC della Provincia di Genova.
Saranno esposte opere di Gabriele Basilico, Stefania Beretta (Svizzera) , John Davies (Gran Bretagna) , Franco Donaggio, Maurizio Galimberti, Andrea Garuti, Giancarlo “Occhiomagico” Maiocchi, Margherita Spiluttini (Austria) e Vladimir Sutiaghin (Bielorussia) .
Sara’ proiettato anche il Video di Fabrizia Mutti “Scatti di Architettura”.

CLICCARE QUI PER SCARICARE LE FOTOGRAFIE DELLA MOSTRA

Archivio

Convegno: “Genova conservata, recuperata: la memoria del futuro”

L’Ordine degli Architetti P.P.C. di Genovainvita alla proiezione del filmato presentato al XXIII Congresso Mondiale di Architettura – Torino 2008“Genova tra passato e futuro” in occasione della “pubblica conversazione”GENOVA CONSERVATA, RECUPERATA: LA MEMORIA DEL FUTURO.

La Commissione Restauro dell’Ordine degli Architetti P.P.C. di Genova organizza una “pubblica conversazione” che prende spunto dalle riflessioni emerse nel corso della realizzazione del filmato “Genova tra passato e futuro” e affronta il tema della valorizzazione, conservazione del costruito storico della città dopo i grandi eventi (CelebrazioniColombiane-1992, Giubileo-2000, Vertice G8-2001, Genova 2004 Capitale Europea della Cultura) che ne hanno caratterizzato il recente passato.

La “conversazione”, che si svolgerà tra le istituzioni invitate ed il pubblico, si prefigge di stimolare una riflessione sul futuro del costruito storico della città costituita non solo dal suo centro ma anche dalle periferie.Di seguito anticipiamo il programma dell’evento che si terrà presso la sala da Ballo di Palazzo Reale in via Balbi 10, a Genova, martedì 7 aprile 2009;

ore 14.30 conferenza stampa
ore 15.00 apertura dei lavori, Marta Vincenzi, Sindaco di Genova
ore 15.05 presentazione, Giorgio Parodi, Presidente Ordine degli Architetti P.P.C. di Genova
ore 15.10 ragioni del filmato, Giuliano Peirano, Commissione Restauro Ordine Architetti P.P.C. Genova
ore 15.20 proiezione del filmato “Genova tra passato e futuro”

dalle ore 15.45 alle ore 18.00 dibattito pubblico – moderatore, Paolo Lingua, giornalista
Bruno Malara (Direzione Regionale per i Beni Culturali e Paesaggistici della Liguria)
Giorgio Rossini (Soprintendenza per i Beni Architettonici e Paesaggistici della Liguria)
Franco Lorenzani (Regione Liguria)
Paolo Tizzoni (Urbanlab e Territorio)
Pier Paolo Tomiolo (Comune di Genova)
Stefano F. Musso (Facoltà di Architettura di Genova)
Maurizio Senzioni (Assedil)Gianmaria Morini (U.E.L.)
Delle Piane Filippo (Gruppo Giovani A.N.C.E. Liguria – Gruppo Giovani Riuniti)
Giorgio Parodi (Ordine degli Architetti P.P.C. della Provincia di Genova)

La Commissione Restauro

Giuliano Peirano
Carla Arcolao
Nicoletta Bevilacqua
Marta Gnone
Debora Pizzorno
Rita Vecchiattini

S’invitano gli iscritti a formulare domande o interventi inviandoli all’indirizzo e-mail dell’Ordine in congruo anticipo affinchè siano catalogati e poi sottoposti ai relatori durante la tavola rotonda finale.

Archivio

La diagnostica per i Beni culturali

Martedì 21 aprile 2009 (ore 11.30-13.30 14.30-16.30) Aula 5H
Nell'ambito dei seminari organizzati dalla Scuola di Specializzaizone in Beni Architettonici e del Paesaggio Mauro Matteini affronta il tema: La diagnostica per i beni culturali
“La diagnostica è funzionale al restauro. Attraverso l’indagine scientifica essa fornisce i fondamenti informativi di tipo fisico sui quali impiantare il progetto di restauro. La diagnostica ‘fotografa’ la condizione fisica di un bene in un determinato ‘momento’, prima e in funzione di un intervento di restauro; è indirizzata, primariamente, allo studio del degrado ossia alla caratterizzazione delle ‘patologie’ dell’oggetto. La campagna diagnostica coincide spesso anche con lo studio della natura fisica dell’oggetto (composizione e strutture) poiché i metodi d’indagine per caratterizzare il degrado per lo più coincidono con quelli per lo studio fisico dell’oggetto.”

Archivio

PROGETTO EUROPEO “CONTEMPO”

 

L’obiettivo generale del progetto è quello di offrire un contributo al dibattito sull’opportunità di inserire arte e architettura contemporanea in ambienti storici urbani, valutando esperienze, di successo e non, di introduzione estetica moderna nelle città d’arte. La manifestazione si svolgerà a Genova nei giorni 15, 16 e 17 giugno p.v.. I colleghi che ritengono di avere progettato o realizzato opere che possano inserirsi nel tema del progetto sono pregati di segnalarsi alla segreteria dell’Ordine tramite fax n.010/2473387, dando la propria disponibilità ed elencando le opere, entro e non oltre il 16 aprile 2009.