Archivi del mese: aprile 2011

Archivio

Visioni del contemporaneo

Fronte del porto. Visioni del contemporaneo.

al Galata Museo del Mare – Galleria delle esposizioni

Inaugurazione il 1 Aprile alle ore 17:30 presso la sede della mostra

Apertura tutti i giorni, escluso il lunedì, dal 1 Aprile al 30 giugno

dalle 10:00 alle 19:30 – ultimo ingresso 18:00

promossa da:

Ordine degli Archittetti, Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori della Provincia di Genova

a cura di:

Associazione Paesaggi Culturali

in collaborazione con:

Smartland Project srl

con il sostegno di:

Comune di Genova

Mu.MA – Galata Museo del Mare – Costa Edutainment spa – Associazione Promotori

Musei del Mare e della Navigazione – Cooperativa Solidarietà e lavoro

Sponsor:

Orazio Brignola spa

Edilizia Acrobatica srl

Il prossimo primo aprile presso il Galata Museo del Mare verrà inaugurata la mostra “Fronte del porto. Visioni del contemporaneo” curata dall'Associazione Paesaggi Culturali in collaborazione con Smartland Project srl.

L'evento, promosso dall'Ordine degli Architetti della provincia di Genova con la collaborazione del Mu.MA e con il sostegno del Comune di Genova, verte sul tema dei grandi progetti urbani che hanno interessato l'arco portuale genovese negli ultimi trent'anni. L’iniziativa prende spunto da quella produzione materiale di idee che, grazie al loro carattere visionario, hanno

saputo declinare il difficile dialogo tra città e porto in una variegata rosa di soluzioni progettuali. Un caso eclatante è certamente rappresentato dal progetto dell'architetto americano John Portman che, con il suo alto cono piantato nel mezzo del bacino portuale, intendeva sostituire l’antico simbolo della lanterna con uno nuovo dell’era moderna, suggellando il definitivo passaggio dall’epoca industriale a quella dei servizi tipica del terziario.

Altri progetti si sono alternati negli anni fino al più recente affresco di Renzo Piano, nel quale viene ribadito con forza il valore strategico della pratica progettuale, in contrasto con le inevitabili resistenze dei particolari interessi corporativi.

La mostra intende ripercorrere la trama di queste visioni tenendo ben distinti i due ambiti: quello del progetto ipotetico, che proprio per il suo carattere teorico ha in sé i connotati dell’utopia, ovvero di una proiezione che va oltre i limiti imposti dalla città reale; e quello, appunto, della città reale, con la mappatura dei siti di interesse architettonico caratterizzanti lo scenario del moderno waterfront portuale.

All’interno della sala, al secondo piano del museo Galata, la mostra si articola in tre sezioni: nella prima sono esposti i contributi internazionali al nuovo Piano Regolatore del Porto dello Studio OMA e dell'architetto Manuel de Solà-Morales; la proposta commissionata dalla Tunnel di Genova Spa per la realizzazione del tunnel subportuale nonché un rimando all’affresco di

Renzo Piano, custodito nella sala d’ingresso del museo, parte integrante dello stesso P.R.P.

Nella seconda sezione abbiamo invece quattro proposte antecedenti la redazione del piano portuale: il progetto del Porto Vecchio di J. Portman; il piano di recupero di Prè di ILAUD-De Carlo, primo esempio di riconversione di un'area del porto, la Darsena, annessa al tessuto urbano della città; il progetto colore della sopraelevata dell’architetto E. Bona e il progetto

delle Vele, all’interno del comparto di San Benigno, dello Studio Valle. Nella terza e ultima sezione sono raccolti una serie di progetti che, a partire dal nuovo millennio, hanno affrontato in varie forme il tema del waterfront: il progetto Ponte Parodi di UNStudio diretto dall’architetto

Ben Van Berkel; le tre ipotesi di stadio dello Studio Boeri in collaborazione con Studio Apice; una proposta per una sede del design nell’area del Bacinetto dello Studio GAP, il progetto per il nuovo Hennebique di goagroup ed infine tre proposte di completamento della passeggiata del

porto antico, che hanno come scopo il travalicamento dell’ambito portuale per un più ampio e diretto affaccio della città sul mare (le proposte sono dell’architetto Serra con Architettiriuniti e studio4 e dell’architetto Moncagatto). Chiude la mostra un progetto dell’Osservatorio Colore

Paesaggio per il restyling cromatico dello sfiatatoio della Darsena, unico lavoro, tra quelli presenti in mostra, effettivamente realizzato.

All'interno degli spazi espositivi il pubblico sarà assistito, durante il suo percorso di visita, da un innovativo supporto didattico basato sulla tecnologia smartphone. Trattasi di un applicativo fornito dalla Smartland Project srl che consentirà all’utente, munito di dispositivo iphone, di fruire degli approfondimenti testuali raccolti nel sito web della mostra

(www.frontedelporto.org).

Obiettivo ultimo del progetto è la creazione di un osservatorio permanente che monitori i processi di trasformazione urbana compresi all'interno della fascia di rispetto del waterfront portuale. Di grande interesse, nel prossimo futuro, sarà seguire gli effetti delle ultime direttive dell’Autorità Portuale genovese nell'ambito, per esempio, delle fonti rinnovabili, destinate a

incidere in certa misura sulla fisionomia del porto. La mostra rappresenta perciò l’anteprima di un’azione più ambiziosa che intende avvicinare l’utente nonché cittadino alla futura cronaca dei mutamenti urbani. (arch. Filippo Nicotra)

CLICCARE QUI PER SCARICARE L'INVITO

Archivio

Corso sistemi geotermici

L’Università di Genova promuove il corso:
 
“Progettazione di sistemi geotermici a bassa entalpia per applicazioni a pompa di calore”.

Il corso si prefigge di formare i professionisti del settore dell'impiantistica, dell'energetica, dell'edilizia e della geologia applicata alle tecnologie per lo sfruttamento della geotermia a bassa entalpia.

In particolare verranno affrontate le tematiche relative allo sfruttamento del suolo e degli acquiferi quale risorsa energetica rinnovabile per le applicazioni a pompa di calore geotermica (ghp).

Il corso riguarderà gli aspetti legati alla geologia dei siti, le caratteristiche delle pompe di calore e degli impianti per la climatizzazione ad alta efficienza, le tipologie e i criteri di dimensionamento degli scambiatori interrati, l'analisi tempovariante delle prestazioni di un impianto ghp, gli aspetti economici, tecnici e di legge inerenti la realizzazione di campi sonde, la simulazione al calcolatore di sistemi ghp per il dimensionamento e per le analisi economico-finanziarie dell'impianto con il codice EED 3.0.
 
Scadenza iscrizioni: 7 aprile 2011
Informazioni e modalità iscrizione:
http://www.perform.unige.it/aree/tecnico_scientifica/corso_geotermia/corso_geotermia_scheda.html

Per informazioni:
Dipartimento formazione post lauream
Servizio formazione permanente – PerForm
Palazzo Belimbau   Piazza della Nunziata, 2   16124 Genova
tel +39 010 2099466   www.perform.unige.it

Archivio

Unità Operative Territoriali


A seguito della micro-riorganizzazione dell'Ente, si comunica che la gestione istruttoria dei permessi di costruire è stata articolata su quattro Unità Operative Territoriali :
 

U.O.T 1) – "Ponente – Alta Val Pocevera"  – responsabile Geom. Riccardo Ghigino;
 

U.O.T 2) – "Medio Ponente – Bassa Val Polcevera – Centro" – responsabile Arch. Nadia De Maria;
 

U.O.T 3) – "Val Bisagno" – responsabile Geom. Andrea Gazzale ;
  
U.O.T 4) – "Levante" – responsabile Geom. Paola Ghiglione
 
Per la migliore individuazione di ciascuna U.O.T. si allega planimetria colorata, sulla quale sono riportate le numerazioni di riferimento delle Unità urbanistiche che compongono ogni area istruttoria.

CLICCARE QUI PER SCARICARE LA PLANIMETRIA

Archivio

Incontri sugli Appalti Pubblici

In riferimento al “Ciclo di incontri di aggiornamento in materia di Appalti Pubblici”, si comunica con la presente che è previsto per i giorni 12 e 13 aprile un evento formativo che si svolgerà a Genova presso la Sala della Borsa – via XX Settembre, 44.
L’evento sarà introdotto dall’Assessore Boitano e trasmesso in tempo reale dalla sede della Regione Piemonte.
 
Si prega di inviare via mail all’indirizzo sezregappalti@regione.liguria.it la scheda di iscrizione allegata appositamente compilata, al fine di garantire la necessaria riserva dei posti disponibili.
La sessione formativa si articolerà su due giornate, indicativamente con orario dalle 9.00 alle 17.00, secondo il programma allegato; ai partecipanti verrà rilasciato un attestato di partecipazione.
 

Archivio

Architetture SMART-ECO

A R C H I T E T T U R E  S M A RT- E C O
AD ALTA EFFICIENZA ENERGETICA

GIOVEDÌ 14 APRILE 2011 ore 15.30 – MUSEO DEL MARE
4°piano SALA VESPUCCI GENOVA

Dal 2003 presso il Politecnico di Milano – Campus di Lecco, nel corso di Progettazione e Innovazione Tecnologica della Scuola di Ingegneria Edile -Architettura vengono formati futuri professionisti in grado di affrontare i problemi di progettazione integrata e di gestire il delicato equilibrio fra le esigenze compositivo – formali e quelle tecnologico – energetiche.
Nel presente, per i progettisti, questo è possibile grazie al ricorso a metodologie costruttive, tecnologie e prodotti innovativi a disposizione degli operatori del settore a cui è offerto un ampliamento tecnico – culturale concreto ed effettivo, grazie a prodotti di eccellenza sempre più energeticamente efficienti.

CLICCARE QUI PER SCARICARE IL PROGRAMMA

Archivio

Seminari gestione amianto

La scuola Edile Genovese, organizza, nelle giornate di Mercoledì 20 e Venerdì 22  Aprile 2011 dalle ore 8.00 alle ore 12.00 e dalle ore 13.00 alle ore 17.00, presso la struttura di Via Borzoli 61a/b, alcuni seminari finalizzati alla formazione della figura di: "Responsabile per la gestione del problema amianto", così come definito dalla Determinazione Dirigenziale n. 2585 del 09/09/2010 della Regione Liguria.

Cliccare qui per scaricare la documentazione necessaria.