Archivi del mese: dicembre 2017

Formazione
In homepage, OA Informa, Professione

Quota di iscrizione all’Ordine per il 2018

Caro/a collega,

il Consiglio dell’Ordine ha deliberato di mantenere invariata, per il dodicesimo anno consecutivo, la quota d’iscrizione all’Ordine per l’anno 2018.

Si è ritenuto inoltre fondamentale mantenere una sensibile riduzione della quota per gli iscritti da meno di tre anni e l’esenzione totale dal pagamento per le neo-mamme.

La quota d’iscrizione quindi sarà di € 225,00 per gli iscritti da più di tre anni e di € 120,00 per i colleghi neo iscritti e per i due anni successivi alla loro prima iscrizione.

Tale importo dovrà essere corrisposto nel 2018, entro e non oltre il 31/03/2018.

La posizione di coloro i quali non avranno pagato la quota entro suddetto termine sarà segnalata d’ufficio al Consiglio di Disciplina che istruirà il relativo procedimento disciplinare per violazione dell’art. 4.6 del vigente Codice Deontologico, che culmina nella sospensione a tempo indeterminato. Le spese relative a detto procedimento saranno addebitate all’iscritto.

Si ricorda che l’obbligo di pagamento della quota vige anche per i colleghi che presentano istanza di cancellazione dall’Ordine  nel corso dello stesso anno, e che per gli inadempienti, come ratificato dall’assemblea degli iscritti, sarà necessario procedere a norma di legge per il recupero di quanto dovuto con relativo addebito delle spese procedimentali.

OA Informa, Professione

Questionario rapporto Architetti-Artigianato artistico

Trasmettiamo agli iscritti la comunicazione ricevuta dal Dipartimento di Architettura e Design dell’Università di Genova in merito al progetto ART LAB NET (Interreg Marittimo Italia Francia)che  ha come obiettivo il supporto alle attività di artigianato artistico nei territori coinvolti nel progetto (Région PACA e Corsica per la Francia, Liguria e Sardegna per l’Italia).
Vi invitiamo a compilare il questionario online volto a conoscere l’interesse degli Architetti nei confronti dei prodotti artigianali nelle attività di allestimento e design di interni.

Questionario rapporto Architetti-Artigianato artistico
Il progetto ART LAB NET (Programma Interreg Marittimo Italia Francia) ha come obiettivo il supporto alle attività di artigianato artistico nei territori coinvolti nel progetto (Région PACA e Corsica per la Francia, Liguria e Sardegna per l’Italia).

In generale, si vuole comprendere quale sia la realtà di questo ambito produttivo/commerciale – e quale siano le esigenze in relazione ad uno suo sostegno e sviluppo – interpellando sia coloro i quali svolgono questa attività, sia chi la svolge per diletto o come secondo lavoro o chi ha intenzione di svolgerla in futuro (studenti, apprendisti), sia il mercato reale e potenziale. Se il mercato prevalente sembra essere quello del turismo, riteniamo ci siano ambiti professionali in cui l’artigianato artistico è comunque presente.

È per questo motivo che Le chiediamo di compilare questo questionario, sperando che gli esiti ci inducano ad un più diretto confronto con il settore della progettazione/allestimento/design di interni.

Il questionario è disponibile al seguente link: https://it.surveymonkey.com/r/ZHGJN2X 

Per artigianato artistico intendiamo quelli che in Francia vengono chiamati Métiers d’Art, mestieri d’arte, secondo l’espressione usata in Francia, Paese che ha istituzionalizzato, nel 2015 con decreto interministeriale, una lista di professioni ascrivibili a questa categoria. La lista è molto lunga e fa riferimento sia a professioni artigiane classiche sia ad attività specificatamente artistiche. Per essere considerati artigianali le opere devono essere realizzate come pezzi unici o in piccole serie, essere prodotti prevalentemente a mano (anche con l’ausilio di macchinari) con un bassa incidenza di semilavorati.

OA Informa, Professione

Formazione continua – riconoscimento dei CFP per gli iscritti dipendenti privati

Si informano gli iscritti dipendenti di studi che, come indicato nelle linee guida al punto 5.6, gli Ordini possono valutare la validazione dei percorsi formativi specifici organizzati dalle proprie strutture/studi di appartenenza.

Gli studi dovranno quindi presentare apposita istanza di accreditamento PRIMA di avviare i corsi formativi ai propri dipendenti/collaboratori, inviando alla segreteria dell’Ordine il format predisposto dal CNAPPC e scaricabile dal sito dell’Ordine nella sezione Formazione.

Si ricorda che per i corsi di durata superiore a 20 ore verranno riconosciuti un n. massimo di 20 cfp.