Agibilità a seguito di condono edilizio

Si informa delle modifiche apportate dal Comune di Genova con riguardo alle domande di agibilità a seguito di condono edilizio:
 
“Con riferimento alla procedura in oggetto, si comunica che a decorrere dal 1 maggio 2012 le domande in oggetto dovranno recare in allegato il preventivo parere della ASL 3 "genovese".

In tal modo potrà essere conseguita una riduzione dei tempi di rilascio del certificato di agibilità, eliminando ogni "passaggio" di documenti tra i due Enti, consentendo altresì al richiedente di porre tempestivamente rimedio ad eventuali prescrizioni poste all'Azienda sanitaria in sede di rilascio del parere.

Cogliendo l'occasione di tale innovazione procedimentale, si segnala che è stata rivista la modulistica dedicata a questo tipo di pratica; in particolare sono state operati seguenti aggiornamenti :

– revisione del modello di domanda, oggi accompagnato da note esplicative per facilitarne la compilazione;
– ridotta la documentazione da produrre in allegato alla domanda;
– predisposte nuove schede edificio e singole UU.II di matrice "semplificata" ;
– predisposto un nuovo facsimile di dichiarazione di conformità, che sinora ricalcava quello della LR 16/2008,  rendendolo pertinente rispetto all'oggetto della domanda.

Conseguentemente a quanto sopra, il sito internet è in fase di aggiornamento sia come organizzazione che come contenuti.

Infine, si segnala che in concomitanza con le modifiche apportate al testo della LR 16/2008, in vigore il giorno 26 c.m., sarà aggiornata anche la modulistica relativa al procedimento di agibilità "ordinaria" previsto dall'art. 37 della citata Legge; si anticipa sin d'ora che le modifiche apportate al testo di Legge consentiranno di non richiedere più, ai fini del rilascio del certificato di agibilità, la documentazione in materia di prevenzione incendi” .