congresso nazionale CNAPPC 2018

Apre oggi l’VIII Congresso Nazionale

Cari colleghi,

inizia oggi a Roma l’VIII Congresso Nazionale che vedrà la partecipazione di oltre 3.000 colleghi provenienti da tutta Italia.

Come vi abbiamo già anticipato l’Ordine di Genova sarà presente ai lavori con una delegazione di 49 colleghi.

Il congresso rappresenta un momento di confronto importante per riflettere sul futuro delle città e della nostra professione.
Al centro del congresso la presentazione dei principi per una nuova legge per lo sviluppo delle città del futuro prossimo e per una legge per l’architettura.  Sono previste numerose Tavole rotonde in cui si confronteranno esperienze italiane ed europee; segnalo in particolare quella dedicata al tema del “Consumo di suolo a saldo zero e rigenerazione urbana. Confronto tra le leggi regionali” che vedrà la partecipazione di Marco Scajola, Assessore all’Urbanistica della Regione Liguria.

Sabato 7 luglio, giornata conclusiva del congresso, interverrò in rappresentanza della Federazione Architetti PPC Liguria all’interno dello spazio dedicato agli Ordini territoriali.
Il mio contributo sarà incentrato sul tema “Architettura contro rischio idrogeologico” che sappiamo essere uno dei maggiori problemi della nostra regione.
Dobbiamo riuscire a fare capire alle persone che, al di là dei facili slogan  sulla cementificazione e sul consumo di suolo, c’è bisogno di una profonda riforma della pianificazione urbanistica e paesaggistica che metta al centro le persone stesse e curandone la sicurezza e valorizzando le risorse che già abbiamo. Dobbiamo credere in progetti che integrino architettura ed ingegneria anche ricorrendo a sistemi e tecnologie veramente compatibili con i contesti interessati. Non dimentichiamo inoltre che le opere di prevenzione del rischio idrogeologico hanno diverse valenze, oltre alla sicurezza delle persone: creazione di nuovi posti di lavoro e consistente risparmio economico. Si calcola che per ogni milione di euro speso in prevenzione del rischio idrogeologico si vadano a risparmiare 5 milioni di euro in termini di riparazione dei danni.
E’ necessario però superare “il drammatico paradosso del vincolo”. Sappiamo per esperienza che le leggi di tutela non sono la garanzia dei valori proposti dall’articolo 9 della Costituzione.  Anzi – crediamo – che la continua imposizione di un regime esclusivamente vincolistico del paesaggio e del costruito, sia un approccio controproducente nei confronti di quella palingenesi della bellezza della natura prodotta dell’intelligenza e del lavoro dell’uomo, come la definiva il grande storico dell’arte Giulio C. Argan parlando di questi temi al Senato nel 1985.

Vi terremo aggiornati sui lavori del Congresso che saranno trasmessi in diretta via streaming sulla homepage del sito del congresso http://www.cnappccongresso2018.it.

Arch. Paolo Raffetto
Presidente Ordine Architetti di Genova

PER APPROFONDIMENTI:
>> SITO ufficiale del Congresso Nazionale
>> PROGRAMMA CONVEGNO
>> APP del convegno
Disponibile per IOS e Android
Scarica l’APP cliccando sui seguenti link:
PlayStore: https://play.google.com/store/apps/details…
AppleStore: https://apple.co/2tFnNuS