Commissione Lavori Pubblici

Presidente
Arch. Roberto Burlando

Componenti
arch. Iria Avanzini
arch. Francesco Baratto
arch. Cristina Bellingeri
arch. Andrea Bonello
arch. Angelo Calabria
arch. Alessandro Casareto
arch. Luca Di Donna
arch. Mirco Grassi
arch. Soniamaria Lanzarotti
arch. Paola Lazzeri
arch. Luciano Maggi
arch. Giovanni Merialdo
arch. Elena Migliorini
arch. Riccardo Mollo
arch. Paola Negro
arch. Mario Puppo
arch. Flavio Roncallo
arch. Franco Santoro
arch. Massimo Sotteri
arch. Mauro Strata
arch. Irma Tallarico
arch. Mario Tario
arch. Mauro Traverso
arch. Viviana Traverso
arch. Daniela Turci
arch. Luciana Zuaro

Attività
La Commissione Lavori Pubblici si è riunita la prima volta il 27 febbraio 2014 e da allora si riunisce ogni primo giovedì del mese.
Il lavori della commissione riguardano principalmente 3 temi:
1 Lavori Pubblici ed ente pubblico, proposte di semplificazione e Verifica Bandi e Concorsi
2 Lavori Pubblici ed impresa e Partenariato Pubblico-Privato
3 Finanziamenti europei
Il Consiglio Nazionale degli Architetti PPC e l’Ordine di Genova stanno collaborando sul tema del Tavolo Tecnico Nazionale per i cosiddetti Bandi Tipo, in modo da poter codificare le procedure per offrire un riferimento autorevole alle stazioni appaltanti impegnate nella redazione dei bandi di servizi e forniture. In questo ambito si è attivata una convenzione tra l’Ordine di Genova e gli enti territorialmente compententi per la verifica dei Bandi di Gara di nostra competenza, preventivamente all’uscita degli stessi.
In questo spirito e nell’ambito del punto 1, si propone una collaborazione tra il nostro Tavolo Tecnico, composto da professionisti qualificati ed esperti nel tema delle opere pubbliche e coordinato dai Consiglieri Roberto Burlando e Mirco Grassi, e le strutture appaltanti al fine di verificare in corsa eventuali aggiustamenti nella valutazione degli importi, nel tipo di procedura, per i requisiti e nella valutazione dei punteggi assegnati.
Per quanto concerne il punto 2 la Commissione sta elaborando un progetto di partenariato internazionale per sviluppare progetti insieme alla commissione esteri ed affiancare imprese a professionisti, invitando tutti i colleghi che lavorano presso imprese edili a collaborare con la commissione.
Per quanto concerne il punto 3 la Commissione valuta di fondamentale importanza il reperimento dei fondi e la fattibilità dei progetti. Intende promuovere l’Architettura e non l’architetto ovvero privilegiare le idee e la professionalità, rispetto ai requisiti ed ai fatturati. Intende promuovere bandi e gare che possano attivare filiere di investimento e di finanziamento. Il prossimo quinquennio deve essere veicolo di sviluppo e di investimento dove l’Architettura del presidio e del Riuso, dell’Efficientamento e della Qualità della vita, devono essere i temi della nostra professione.
Gli iscritti alla Commissione sono ad oggi circa 40 colleghi. Vi invitiamo a partecipare alle riunioni ed alle commissioni, aperte a tutti, a usare questo strumento di lavoro e di consulenza che, da collega a collega, aiuti a risolvere i problemi.