COMUNE DI GENOVA – Adeguamento normativa D.U.R.C.

Nel caso di lavori affidati a lavoratori autonomi, ancorchè privi di dipendenti, prima dell’inizio lavori della D.I.A. o del permesso di costruire, unitamente al permesso dell’impresa è necessario corredare la pratica con i seguenti documenti:
1 – dichiarazione resa dal titolare di non avvalersi di lavoratori alle proprie dipendenze; alle dichiarazioni sull’organico, rese in forma di dichiarazione sostitutiva di notorietà, dovrà essere allegata fotocopia di un documento di identità valido del dichiarante);
2 – D.U.R.C.
N.B.: qualora nella D.I.A. venga già indicata, all’atto di presentazione, la data d’inizio, dovrà essere contestualmente allegata la documentazione di cui sopra.
Pertanto a far data dal 5 maggio 2008 non sarà più possibile accettare progetti realizzati da imprese che con l’inizio lavori non presentino il D.U.R.C. (restano ovviamente escluse le opere eseguite in proprio, per le quali deve essere allegata dichiarazione asseverata del progettista, che attesti la compatibilità di tale modalità di esecuzione rispetto alla vigente normativa – art.12, comma 1, lett.g, del R.E.C.).