Expo 2012, waterfront italiani…

Expo 2012, in mostra le eccellenze dei waterfront italiani

YEOSU
Roma, 26 lug – C’è anche il Consiglio Nazionale degli Architetti all’Expo di Yeosu 2012, in Corea del Sud, con una mostra di alcuni dei più significativi progetti di sistemazione dei waterfront italiani, in linea con il tema dell’esposizione internazionale “"Oceani e coste che vivono, diversità di risorse e attività sostenibili”. La mostra – progettata e realizzata dal Dipartimento Europa ed Esteri del Consiglio Nazionale degli Architetti, nell’ambito del Progetto Internazionalizzazione, – in collaborazione con il Ministero degli Affari Esteri – illustra e propone soluzioni per la valorizzazione delle nostre coste e del mare, finalizzate a preservare l’equilibrio naturale e a renderlo compatibile con lo sviluppo. Attraverso l’impegno ed i progetti degli architetti italiani il nostro Paese prende così parte all’obiettivo di Yeosu 2012 che è quello di sensibilizzare l’opinione pubblica mondiale sulla necessità di difendere l’ecosistema marino, minacciato oltre che da catastrofi naturali, dai cambiamenti climatici e dal surriscaldamento globale. La mostra sarà presentata al Padiglione Italia il 30 ed il 31 luglio, durante la settimana che l’Esposizione internazionale dedica al nostro Paese. (red)

 
SCHEDA / IN MOSTRA ANCHE I WATERFRONT DI LA SPEZIA E NAPOLI
In mostra a Yeosu saranno le eccellenze progettate dagli architetti italiani e che riguardano quattordici località del nostro territorio tutte di particolare interesse: Rapallo (Genova), Vado Ligure (Savona), Albisola Superiore (Savona), La Spezia, Arbatax (Ogliastra), Mondello (Palermo), Marinella di Selinunte (Trapani), Marinella di Porto Piccolo (Siracusa), San Leone (Agrigento), San Girolamo Fesca (Bari), Santa Maria di Leuca (Lecce), Sapri (Salerno), Castel Velino (Salerno), Napoli