NEL SEGNO DI IUS

Sono passati 3 mesi dal 5 luglio quando l’improvvisa scomparsa di Giancarlo Ius, durante il XXIII UIA World Congress di Torino ,ci ha privato di un amico e di un Architetto entusiasta e impegnato nell’affermazione della disciplina.
Il cordoglio ed il dispiacere sono stati generali,specialmente in ambito U.I.A., CNAPPC e tra coloro che hanno avuto il privilegio di conoscerlo.
Ecco allora  la “Giornata mondiale dell’Architettura”organizzata a Pordenone il 6 ottobre,che si è proposta nel Suo ricordo e per rinnovare l’impegno di tutti gli Architetti sugli obiettivi per Lui prioritari ad iniziare dall’educazione dei giovani ai temi dell’architettura.
Dopo i saluti delle Autorità è intervenuto il Presidente CNAPPC Raffaele Sirica,che ha ringraziato i rappresentanti dell’UIA intervenuti(il neo Presidente Luise Cox ed il past Presidente Gaetan Siew) e per l’organizzazione della Giornata il Coordinamento degli Ordini del Veneto,la Federazione degli Architetti del Friuli Venezia Giulia e l’Ordine di Pordenone col Presidente Arch.Alberto Gri.
Il Presidente Sirica ha confermato l’impegno degli architetti a seguire la traccia data da Giancarlo Ius per una grande battaglia verso le cose belle e giuste del mondo, riprendendone le parole:
“Stiamo lavorando per il benessere di tutti gli uomini e di tutte le donne del mondo nell’ambito di un Umanesimo moderno e globale per fornire Architetture di qualità per il futuro dei nostri figli.”
Il neo Presidente L.Cox ha rivolto  i suoi ringraziamenti agli organizzatori dell’evento ed un pensiero riconoscente alla Famiglia di Giancarlo Ius ricordandone l’impegno in ambito UIA nel gruppo di lavoro sui bambini e architettura.L’occasione di celebrare la Giornata Mondiale su tale tema concorrerà a migliorare la qualità della vita ed i giovani ci  aiuteranno a rappresentare un migliore futuro.
Sono state successivamente presentate alcune ricerche e realizzazioni sul tema “Architecture and Children”.
(H.Hubrich:Bauhause U.Weimar;L.Pantaleoni:Cooperativa”Le Coriandoline”;
I.Lamedica:C.AM.IN.A.;P.Ventura:workgroup A&C/UIA)
In continuità su tali temi si tenuta una tavola rotonda”grandi idee piccoli cittadini”, un’esposizione del workshop realizzato a cura dello studio associato  EUPOLIS in collaborazione con ”La città complessa” e l’associazione KALLIPOLIS.
Quindi presso la Loggia del Municipio di Pordenone è stata inaugurata la mostra “L’Architettura tra natura ed Utopia” dello scultore N.Zavagno nata da una idea di Giancarlo Ius;conclusa dalla esibizione della canzone “A child talks to an architect”.

giorgio cirilli