NUOVE DISPOSIZIONI IN MATERIA DI RATEAZIONE DEI DEBITI PER CONTRIBUTI E SANZIONI

In data 14 luglio 2005 il Consiglio di Amministrazione ha deliberato nuove modalità per la concessione di rateazioni di contributi e sanzioni che si riassumono di seguito:
– la domanda di rateazione deve essere inoltrata dal professionista o dagli aventi causa entro 60 giorni dalla data di ricevimento della notifica del debito da parte di Inarcassa. In caso di ricorso amministrativo entro 30 giorni dalla data di notifica dell’esito del ricorso;
– la rateazione può essere concessa solo per contributi e/o sanzioni di periodi anteriori di almeno 24 mesi all’anno nel quale è presentata la domanda e per importi superiori a € 2.500,00;
– la durata massima del piano di rateazione è di 36 mesi con rate quadrimestrali di pari importo;
– il tasso d’interesse applicato differisce in funzione del debito:
a) per i contributi: tasso d’interesse 8,40% per le domande presentate nel 2005;
b) per le sanzioni tasso d’interesse legale in vigore all’atto della domanda.
– costituisce elemento ostativo alla concessione della rateazione il mancato rispetto di scadenze di pagamento di rateazioni precedenti.