RICLASSIFICAZIONE SISMICA DEL TERRITORIO DEL COMUNE DI GENOVA

RICLASSIFICAZIONE SISMICA DEL TERRITORIO DEL COMUNE DI GENOVA

NUOVA MODULISTICA

In base alla recente riclassificazione sismica del territorio comunale, entrata in vigore nello scorso mese di novembre(D.G.R. 1308 del 24/10/08), che impone l’applicazione di norme puntuali e particolari cautele su gran parte degli interventi edilizi, il Settore Approvazione Progetti (ex Edilizia Privata) del Comune di Genova  ha predisposto una dichiarazione da allegare alle singole pratiche edilizie da parte del progettista o di altro tecnico incaricato.

Si allegano i moduli e la lettera di accompagnamento trasmessa dal Comune di Genova.

 

 

In base alla recente riclassificazione sismica del territorio comunale, entrata in vigore nello scorso mese di novembre (D.G.R. 1308 del 24/10/08), che impone, contrariamente a quanto sino ad oggi avvenuto, l'applicazione di norme puntuali e particolari cautele su gran parte degli interventi edilizi e preso atto della delicatezza della materia, il Settore scrivente ha ritenuto opportuno predisporre, al fine di agevolare l'attività degli operatori e dell'ufficio, una dichiarazione da allegare alle singole pratiche edilizie da parte del progettista o di altro tecnico incaricato.( si allega file )

 

In merito al quadro normativo in materia ed ai relativi adempimenti potrà essere direttamente contattato l'Ufficio Gestione Gemento Armato e Zone Sismiche della Provincia di Genova – Largo Cattanei 3 – per gli approfondimenti del caso.

 

Si rimarca il fatto che l'anzidetto modello dovrà essere allegato ad ogni pratica che preveda interventi sulle strutture ( indipendentemente dal tipo di struttura sulla quale si debba operare e/o da quella prescelta per la costruzione dell'opera ), indipendentemente dal fatto che occorra oppure no la presentazione di apposita pratica presso il citato ufficio della Provincia.

 

Qualora necessiti il deposito di denuncia  presso la Provincia, la Comunicazione di avvio attività o la Dichiarazione di inizio attività dovranno essere corredate dalla dimostrazione di avvenuto deposito presso il preccitato Ente; qualora l'inizio dei lavori sia differito per mancanza DURC, la documentazione attestante l'avvenuto deposito  potrà essere allegata alla comunicazione di inizio lavori.

 

Per quanto riguarda le istanze di permesso di costruire, il nuovo modello dovrà corredare l'istanza di permesso, mentre l'eventuale documentazione depositata in Provincia dovrà essere allegata alla comunicazione di inizio lavori

 

Doverosamente si ricorda che i lavori soggetti a deposito denuncia e/o ad autorizzazione devono essere diretti dal tecnico iscritto e, alla fine degli stessi, deve essere predisposto collaudo o relazione, in ragione del tipo di struttura adottata, secondo quanto previsto dall'art. 7) della  LR 29/83.

 

Tanto si comunica affinchè codesti Organi professionali possano darne massima divulgazione presso i propri iscritti.

 

Distinti saluti

 

p. IL DIRIGENTE Dott. Berio

geom. R. Rolla

 

CLICCARE QUI PER SCARICARE LA "DICHIARAZIONE
RELATIVA ALLA RISPONDENZA DEGLI INTERVENTI EDILIZI PREVISTI NEL PROGETTO ALLA NORMATIVA ANTISISMICA DETTATA, IN MATERIA, DALLA VIGENTE LEGISLAZIONE STATALE E REGIONALE".