Società tra professionisti

SOCIETA’ TRA PROFESSIONISTI – STP
 Si comunica che con Delibera n. 88/2013, del 25.09.2013, il Consiglio dell’Ordine, in conformità con quanto previsto dal Regolamento in materia di società per l’esercizio di attività professionali regolamentate nel sistema ordinistico, ha istituito una Sezione Speciale dell’Albo per la registrazione delle Società tra Professionisti.
Il Consiglio ha inoltre deliberato, al fine di agevolare l’utilizzo di questa nuovo strumento, di mantenere l’importo della quota annua d’iscrizione all’Albo per dette società, pari a quello versato da ciascun
professionista (e cioè € 225,00).
Per quanto attiene la disciplina delle STP, essa è stata normata in base al Regolamento delle Società tra professionisti, pubblicato in Gazzetta Ufficiale con Decreto Ministeriale 8 febbraio 2013, n. 34.  
Il nuovo Regolamento consente ai liberi professionisti iscritti agli Albi di esercitare la professione in forma societaria e non si applica ai modelli societari e associativi già vigenti.
Si individuano due tipologie societarie:
§  le “Società tra professionisti” o “Società professionali”, costituite secondo i modelli societari regolati dai titoli V e VI del libro V del Codice Civile, aventi ad oggetto l'esercizio di una o più attività professionali per le quali sia prevista l'iscrizione in appositi albi o elenchi regolamentati;
§  le “Società multidisciplinari”, ossia Società tra professionisti costituite per l'esercizio di più attività professionali che devono iscriversi nell'albo previsto per l'attività prevalente all'interno della Società. Se non è indicata un'attività prevalente, la Società può iscriversi in più albi.
Tali società hanno l’obbligo d’iscriversi presso il registro delle imprese , nella sezione speciale istituita ai sensi del D.L. 96/2001 (art.7)
In base al Regolamento, i professionisti devono informare il cliente con un atto scritto di tutti gli aspetti che riguardano lo svolgimento dell’incarico, dandogli la possibilità di scegliere il professionista cui affidare il lavoro e mettendolo al corrente dell’eventuale presenza di conflitti di interesse.
Il cliente deve inoltre essere informato su eventuali sostituzioni del professionista che svolge l’incarico, sulla presenza di ausiliari e sull’elenco dei soci con finalità di investimento.
E’ prevista inoltre la stipula di una polizza assicurativa per la copertura dei rischi derivanti dalla responsabilità civile per i danni causati ai clienti dai singoli soci professionisti nell’esercizio dell’attività professionale.
I soci della Stp devono inoltre possedere requisiti di onorabilità, non aver riportato condanne e non essere stati cancellati dal proprio albo per motivi disciplinari.
Ogni socio può partecipare ad una sola Stp o Società multidisciplinare all’interno della quale i professionisti devono detenere i due terzi del capitale sociale.
Si informa altresì che sull’intero disciplina, verrà a breve organizzato a cura dell’Ordine un incontro formativo.

CLICCARE QUI PER SCARICARE LA DOCUMENTAZIONE