MODIFICHE ALLA L.R. 16/2008

MODIFICHE ALLA L.R. 16/2008 D.D.L. N. 276: “DISPOSIZIONI DI ADEGUAMENTO E MODIFICA DELLA NORMATIVA REGIONALE”.
Si comunica che l'8 maggio scorso il Consiglio regionale ha approvato D.D.L. n. 276: “Disposizioni di adeguamento e modifica della normativa regionale” con il quale vengono modificati l'art 16 e l'art 17 della LR 16/2008 che disciplina l'attività edilizia regionale
—–

TESTO ESAMINATO ED APPROVATO, A MAGGIORANZA, DALLA I COMMISSIONE NELLA SEDUTA DEL 24 APRILE 2013.

D.D.L. n. 276: “Disposizioni di adeguamento e modifica della normativa regionale”.

 

Articolo 16

(Modifiche alla legge regionale 6 giugno 2008, n. 16 (Disciplina dell’attività edilizia))

1.    La lettera b) del comma 2 dell’articolo 31 della l.r. 16/2008 e successive modificazioni ed integrazioni è sostituita dalla seguente:

“b) la conformità alle norme igienico-sanitarie, nel caso in cui la verifica di conformità non comporti valutazioni tecnico-discrezionali, alle norme di efficienza energetica, alle norme antisismiche, di sicurezza e antincendio, nonché a tutte le altre disposizioni aventi incidenza sull’attività edilizia”.

2.    Nel secondo periodo del comma 5 dell’articolo 43 della l.r. 16/2008 e successive modificazioni ed integrazioni, le parole: “decorsi i quali sulla richiesta si intende formato il silenzio assenso” sono sostituite dalle seguenti: “decorsi i quali la richiesta si intende respinta”.

Articolo 17

(Modifica all’articolo 28 della legge regionale 4 febbraio 2013, n. 3 (Modifiche alla legge regionale 6 giugno 2008, n. 16 (Disciplina dell’attività edilizia) e alla legge regionale 5 aprile 2012, n. 10 (Disciplina per l’esercizio delle attività produttive e riordino dello sportello unico)

1.    Dopo il comma 1 dell’articolo 28 della l.r. 3/2013 è inserito il seguente:

“1 bis. La disposizione di cui al comma 1 non si applica nei confronti dei procedimenti aventi ad oggetto il certificato di agibilità di cui all’articolo 37 della l.r. 16/2008 e successive modificazioni ed integrazioni e dei procedimenti di accertamento di conformità di cui agli articoli 43, comma 8, e 49, comma 5, della l.r. 16/2008 e successive modificazioni ed integrazioni”.]