UIA Architecture & Children Golden Cubes Award, proroga al 10/2 per la candidatura all’edizione italiana

C’è tempo fino al prossimo 10 febbraio per candidarsi all’edizione nazionale, bandita dal Consiglio Nazionale degli Architetti, Pianificatori, Paesagisti e Conservatori, dell’UIA Architecture & Children Golden Cubes Awards, promosso dall’Unione Internazionale degli Architetti (UIA).

L’iniziativa si inserisce nel solco dell’impegno per promuovere la cultura della domanda di un’architettura di qualità e stimolare le giovani generazioni ad immaginare le città del futuro prossimo che gli architetti italiani stanno già realizzando con il Progetto “Abitare il Paese – la cultura della domanda. Bambini e ragazzi per un progetto di futuro”, realizzato  con la Fondazione Reggio Children – Centro Loris Malaguzzi.

Riconoscere, incoraggiare e sostenere quanti, singoli ed associazioni, si adoperano per promuovere nei giovani – dalla scuola materna fino all’età di 18 anni – la cultura dell’architettura dando loro gli strumenti per comprendere la progettazione architettonica e le modalità attraverso le quali si dà forma al nostro ambiente sono, infatti, gli obiettivi del Premio al quale si può partecipare con progetti in corso o realizzati tra il 2017 e il termine di scadenza del bando.

È anche rappresentativa del rinnovato corso di politica estera professionale inaugurato dal Consiglio Nazionale che vede tra gli altri la presenza dei Consiglieri Lilia Cannarella nell’esecutivo alla guida dell’Umar,  l’Unione mediterranea degli Architetti, in qualità di tesoriere e di Diego Zoppi recentemente eletto  nell’Executive Board del CAE, il Consiglio europeo degli Architetti.

L’UIA Architecture & Children Golden Cubes Awards è articolato in  quattro  sezioni: “Premio Scuola”; “Premio Istituzioni” ; “Premio Stampa”; “Premio Audiovisivi”.

La giuria nazionale – composta da Giuseppe Cappochin, presidente del Consiglio Nazionale degli Architetti; Carla Rinaldi, presidente della Fondazione “Reggio Children – Centro Loris Malaguzzi”; Nicola Di Battista, direttore della rivista L’Architetto; Stefano Francesco Musso, professore di Restauro presso l’Università di Genova; Leonardo Sangiorgi, fondatore di “Studioazzurro” – selezionerà un primo premio e due menzioni per ciascuna categoriai.

Solo le candidature che riceveranno il primo premio nelle rispettive sezioni parteciperanno alla fase internazionale, il cui termine è fissato al 15 marzo 2020. La cerimonia di premiazione si terrà a Rio de Janeiro nel corso del  27° Congresso Mondiale dell’Uia “Tutti i mondi. Solo un mondo” in programma dal 19 al 23 luglio prossimi.

 

 

Il bando e tutte le informazioni su http://awn.it/news/cnappc-informa/7840-uia-architecture-children-golden-cubes-awards