“Autorizzazione monumentale” in caso di vincolo parziale dell’edificio? Il progettista potrà richiedere un parere preventivo

Dal 15 gennaio 2020 è operativo in via sperimentale il protocollo d’intesa sottoscritto tra il Comune di Genova, la Soprintendenza, Ance e gli Ordini professionali nell’ambito del Tavolo tecnico per la semplificazione e la riduzione dei tempi dei procedimenti edilizi.

L’Ordine degli Architetti di Genova ha promosso e contribuito all’attivazione della procedura che consentirà ai progettisti di acquisire, in tempi brevi, un parere preventivo circa la necessità, o meno, di richiedere l’autorizzazione ai sensi dell’art. 21 del Decreto Legislativo 42/2004, ogniqualvolta l’immobile sia solo parzialmente soggetto a tutela e l’intervento riguardi le parti non vincolate.

Il professionista dovrà inviare allo Sportello unico per l’Edilizia (Sue) del Comune di Genova una e-mail corredata dalla documentazione minima necessaria per la descrizione del vincolo e della tipologia dell’intervento. Il Sue, in maniera coordinata con la Soprintendenza, avvierà la verifica preventiva circa la rilevanza o meno delle opere progettate rispetto alla parte di immobile soggetto a tutela, e fornirà un riscontro al progettista entro 20 giorni dalla data della richiesta. Il tutto si svolgerà tramite e-mail.

PROTOCOLLO DI INTESA

DISPOSIZIONI OPERATIVE DEL PROTOCOLLO DI INTESA