Design Week Genova, l’appuntamento dal 5 al 9 maggio del prossimo anno

La Design Week Genova si ferma nel 2020 ma lavora già per un’edizione, quella del 2021, ancora più ricca di contenuti e novità. Dopo l’annullamento causato dall’emergenza coronavirus, la manifestazione dedicata alle eccellenze del design tornerà dal 5 al 9 maggio 2021 incrementando la parte espositiva rispetto al passato e aumentando il numero degli espositori.

Confermato il tema centrale della nuova edizione “La città che foglia e fiora” che darà nuova vita ai palazzi e ai vicoli del percorso espositivo con installazioni di verde diffuso. Archiviato con successo il 2019, che ha visto la partecipazione di oltre 10 mila visitatori e ben 4 nuove serrande alzate in piazza dei Giustiniani in un solo anno, la manifestazione organizzata dal DiDe_Distretto del Design Genova, con il sostegno di Comune di Genova, Camera di Commercio, Confcommercio Genova, Regione Liguria e Municipio 1 Centro-Est, porterà ancora una volta l’avanguardia delle maison nazionali ed internazionali nel Centro Storico aprendo alla città gli atri dei palazzi storici genovesi.


Il verde dominerà il Centro Storico

Il progetto “La città che foglia e fiora” nasce dall’idea dei cinque architetti del DiDe – Distretto del Design Genova ed è pensato per le installazioni verdi che resteranno oltre la fine della Design Week Genova. Saranno adornate numerose inferriate a protezione delle finestre degli atri dei palazzi storici genovesi e installato del verde sia verticale, su dissuasori e pensiline, sia sospeso, che accompagnerà il visitatore nel percorso espositivo della DWG. Saranno decorati anche i principali accessi che da via San Lorenzo e Caricamento portano a piazza dei Giustiniani, fulcro e centro nevralgico del distretto. Il progetto sarà seguito e sostenuto anche dal Comune di Genova che porrà a disposizione risorse economiche e proprie professionalità.

«La decisione di riprogrammare la Design Week Genova, in accordo con le Istituzioni, è stata dettata dal momento di emergenza e dal rispetto verso le indicazioni nazionali e regionali – dichiara la presidente dell’associazione del Distretto del Design Genova, Elisabetta Rossetti -. «La priorità del DiDe è stata e rimane quella di salvaguardare la salute del personale, degli espositori e dei visitatori. Voglio ringraziare tutti i soggetti coinvolti che con entusiasmo hanno aderito all’iniziativa e che hanno già dato la propria disponibilità a rinnovare la partecipazione per il 2021. Ricambieremo questa fiducia, organizzando un evento memorabile, colmo di bellezza, emozioni e prestigio. Un’edizione che sia anche il simbolo di quella voglia straordinaria di ripartire e di conquistare una nuova normalità».

Il Distretto del Design continua il lavoro di progettazione dell’evento per renderlo ancora più importante e ricco di eventi e di designer.