Emergenza Covid-19, indicazioni dell’Ordine, aggiornamenti dal Governo e dagli altri enti

In ottemperanza alle misure di contenimento del rischio da coronavirus previste dai decreti della Presidenza del Consiglio dei Ministri succedutisi in questi giorni, si segnalano i seguenti provvedimenti adottati dall’Ordine degli Architetti di Genova:

  • LE MISURE DI SOSTEGNO AGLI ISCRITTI INDIVIDUATE DALL’ORDINE. L’Ordine degli Architetti PPC di Genova offre il proprio supporto e contributo operativo al Consiglio Nazionale degli Architetti, Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori in merito alle importanti ed urgenti azioni intraprese a sostegno dei colleghi e di tutte le professioni ordinistiche.
  • SOSTEGNO AL REDDITO DEI PROFESSIONISTI: UNA TANTUM 600 EURO. Grazie all’impegno di Comitato Unitario delle Professioni e Rete delle Professioni Tecniche è stato firmato il decreto interministeriale che fissa il sostegno al reddito dei professionisti iscritti agli enti di diritto privato di previdenza obbligatoria e dei lavoratori autonomi, danneggiati dall’emergenza Coronavirus, e le modalità di attribuzione dell’indennità.
  • PROROGA AL 30/6 DEL TERMINE PER IL PAGAMENTO DELLA QUOTA 2020. Il provvedimento, che verrà ratificato nella seduta di consiglio del 18 marzo, vuole essere un gesto, per quanto piccolo, di vicinanza ai colleghi in un momento così delicato. Allo stesso tempo, l’Ordine si sta coordinando con il CNAPPC per adottare tutti gli accorgimenti possibili a fronteggiare la crisi, tra i quali la richiesta ad Inarcassa di misure compensative per i liberi professionisti.
  • SOSPENSIONE DELL’ATTIVITÀ FORMATIVA DI ORDINE E FONDAZIONE. Per le stesse ragioni precauzionali, è disposta la sospensione di tutte le attività formative a cura di Ordine e Fondazione fino a nuova comunicazione. Per quanto riguarda invece l’effettivo svolgimento dei corsi organizzati da soggetti terzi, si invita a contattare gli stessi per una conferma di quanto disposto. A proseguire regolarmente è la sola attività formativa a distanza (FAD).
  • PROROGA DEL SEMESTRE DI RAVVEDIMENTO OPEROSO. Il Consiglio Nazionale degli Architetti PPC, su richiesta degli Ordini territoriali, ha ritenuto di prorogare al 31 dicembre 2020 i termini del periodo di ravvedimento operoso relativo al triennio formativo 2017-2019.
  • SOSPENSIONE DEI TIROCINI FORMATIVI. L’Università di Genova trasmette a tutti i soggetti ospitanti l’obbligo di sospendere tutte le attività formative e, in particolare, i tirocini professionali attivi. In alternativa, è possibile proseguire tali attività ricorrendo esclusivamente a modalità formative a distanza.
  • NOTA PER I COORDINATORI DELLA SICUREZZA NEI CANTIERI. Pur non essendo state, ad oggi, linee guida specifiche per i cantieri regolari e mobili, ci si limita a richiamare tutti al rispetto di quanto stabilito dai decreti emanati, adottando gli accorgimenti e le procedure compatibili con le lavorazioni.
  • CHIUSURA AL PUBBLICO DELLA SEDE DELL’ORDINE. L’accesso del pubblico agli uffici dell’Ordine è sospeso a partire da lunedì 9 marzo e fino a nuova comunicazione. I servizi continueranno ad essere erogati tramite mail, pec e telefono, nei tradizionali orari di uffico. Per eventuali urgenze (ad esempio, ritiro firme digitali), vi invitiamo a contattarci ai seguenti recapiti: tel. 010 2473272 – 010 2530086, email info@archigenova.it, pec archgenova@pec.aruba.it
  • LIMITAZIONI AGLI ACCESSI NEGLI UFFICI PUBBLICI IN GENERE. Analoghe limitazioni all’accesso al pubblico sono state adottate dagli uffici di tutti gli enti pubblici fra i quali si segnalano, in particolare, le modifiche all’accesso e ai servizi erogati da parte della Direzione Urbanistica del Comune di Genova. Si invita pertanto, in caso di necessità, a prendere contatto telefonico con l’ente di riferimento evitando di recarsi fisicamente in loco.

Per tutte le informazioni sulle norme di comportamento di carattere generali a cui è invitata ad attenersi tutta la popolazione, si rimanda alla sezione FAQ predisposta dal sito del Governo e al testo integrale del decreto pubblicato in Gazzetta ufficiale.

AUTOCERTIFICAZIONE SPOSTAMENTI: SCARICA IL NUOVO MODULO IN VIGORE DAL 26/03/2020