Emergenza Covid-19, tutte le informazioni utili per gli architetti

In ottemperanza alle misure di contenimento del rischio da coronavirus previste dai decreti della Presidenza del Consiglio dei Ministri succedutisi dall’8 marzo in avanti, si segnalano le seguenti informazioni utili per i colleghi architetti rimandando, altresì, ai siti istituzionali di riferimento per quanto riguarda le comunicazioni ufficiali disposte dai singoli enti:

(Sintesi aggiornata al 26.11.2020)

  • L’ORDINE RISPONDE: POTENZIATO L’ORARIO DI ASSISTENZA TELEFONICA. A partire dal 1 dicembre 2020 e fino a cessata emergenza Covid, ogni martedì e giovedì sarà possibile contattare telefonicamente la segreteria dell’Ordine anche dalle ore 13 alle 14.
  • ORARI E MODALITÀ DI APERTURA AL PUBBLICO DEGLI UFFICI DI ORDINE E FONDAZIONE. L’accesso del pubblico agli uffici dell’Ordine è possibile, previo appuntamento, al lunedì, martedì e giovedì dalle 9-13 e dalle 14-17; al mercoledì dalle 9 alle 13; al venerdì in orario continuato dalle 9 alle 15.
    L’accesso agli uffici della Fondazione, sempre previo appuntamento, è invece possibile al lunedì e martedì dalle 9 alle 13 e dalle 13:30 alle 15:30; al mercoledì dalle 9 alle 13; al giovedì dalle 9 alle 13 e dalle 14 alle 18; e al venerdì in orario continuato dalle 9 alle 15.
    Per concordare un appuntamento ed eventuali urgenze (ad esempio, ritiro firme digitali), vi invitiamo a contattarci ai seguenti recapiti: tel. 010 2473272 – 010 2530086, email info@archigenova.it, pec archgenova@pec.aruba.it. Per la Fondazione info.foage@archiworld.it.
  • DECRETO AGOSTO. Lo scorso 14 agosto è stato pubblicato in Gazzetta ufficiale il decreto-legge n. 104/2020, recante misure urgenti per il sostegno e il rilancio dell’economia in seguito all’emergenza sanitaria. Per tutti i dettagli si rimanda al testo integrale del decreto e alla circolare informativa redatta dallo Studio Dottori Commercialisti Associati.
  • PARERE SUL RICONOSCIMENTO DEGLI ONORARI PROFESSIONALI PER L’ADEGUAMENTO ALLE PRESCRIZIONI ANTI COVID-19. L’avvocato Michele Parodi ha redatto, per conto dell’Ordine degli Architetti di Genova, un parere interpretativo sul tema del riconoscimento degli onorari professionali per l’adeguamento alle prescrizioni anti Covid-19, stabilendo che quanto previsto dall’Allegato A all’ordinanza regionale n. 48/2020 sia norma a cui le attività delle amministrazioni committenti sono tenute ad uniformarsi per i “Nuovi cantieri” e che i medesimi criteri di determinazione possano trovare applicazione anche per l’adeguamento degli onorari dovuti per i cantieri in corso di esecuzione.
  • AGGIORNAMENTO COSTI SICUREZZA NEI CANTIERI. L’ordinanza regionale 48/2020 sancisce finalmente con chiarezza l’aggiornamento dei costi per la sicurezza nei cantieri pubblici e, per analogia, per i cantieri privati, alla luce delle misure in materia di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da Covid-19: si potrà far rimerimento all’allegato A per i costi di sicurezza e si potranno aumentare i costi generali e i quelli della manodopera, per le opere in corso dall’adozione del Protocollo cantieri e fino alla sua vigenza. Riconosciuto anche il necessario aumento degli oneri professionali per il Cse e per il direttore dei lavori.
  • SUPERBONUS 110%, TUTTI GLI INTERVENTI INCLUSI. Con la conversione in legge del Decreto Rilancio entrano in vigore anche le detrazioni fiscali consistenti in un Superbonus del 110% per interventi di efficientamento energetico (Ecobonus), riduzione del rischio sismico (Sismabonus), installazione di impianti fotovoltaici e di colonnine di ricarica dei veicoli elettrici.
  • CONTRIBUTO A FONDO PERDUTO. Al fine di sostenere i soggetti colpiti dall’emergenza epidemiologica da Covid-19, il Decreto Rilancio pubblicato il 19 maggio scorso ha previsto il riconoscimento di un contributo a fondo perduto proporzionato alle perdite di fatturato o nei corrispettivi subite nel mese di aprile 2020. Per tutte le informazioni del caso si allega la nota esplicativa redatta dallo Studio Dottori Commercialisti Associati per conto dell’Ordine degli Architetti di Genova.
  • PROTOCOLLO DI REGOLAMENTAZIONE DELLE MISURE ANTI COVID-19. Obiettivo del presente documento, destinato prioritariamente a tutti i soggetti aventi ruoli e responsabilità in tema di tutela della salute nei luoghi di lavoro, ai sensi delle disposizioni complessivamente emanate a seguito della dichiarazione dello stato di emergenza sanitaria, è fornire indicazioni operative, per la prevenzione e il contenimento di una possibile diffusione dell’infezione.
  • AGENZIA DELLE ENTRATE, NUOVE MODALITÀ DI ACCESSO ALLA DOCUMENTAZIONE CATASTALE. Nel perdurare dell’emergenza sanitaria, su indicazione della Direzione regionale della Liguria l’Agenzia delle Entrate definisce nuove modalità di consultazione dei documenti catastali cartacei dell’Ufficio provinciale-Territorio di Genova.
  • DISPOSIZIONI SUL CREDITO D’IMPOSTA. Al fine di contenere gli effetti negativi derivanti dalle misure di prevenzione e contenimento connesse all’emergenza epidemiologica da Covid-19, il Decreto Rilancio riconosce una serie di disposizioni in materia di credito d’imposta, per le quali si rimanda alla nota redatta dallo Studio Dottori Commercialisti Associati.
  • LE RACCOMANDAZIONI DELL’ISS PER LA SANIFICAZIONE. Il 15 maggio l’Istituto Superiore di Sanità ha redatto un rapporto contenente le indicazioni per la sanificazione di superfici e ambienti interni non sanitari per la prevenzione della diffusione dell’infezione Covid-19, basato sulle evidenze ad oggi disponibili. Il documento precisa i termini usati nell’ambito della disinfezione, chiarendo la differenza tra disinfettante, sanificante, igienizzante per l’ambiente e detergente.
  • QUADRO NORMATIVO IN MATERIA DI EDILIZIA E URBANISTICA. Nella speranza di fornire un rapido aggiornamento sui provvedimenti di rilievo a carattere edilizio ed urbanistico adottati durante questa fase di emergenza quali, ad esempio, la sospensione dei termini dei procedimenti amministrativi o la proroga concessa dei termini di efficacia dei titoli edilizi, si allega il parere espresso dall’avvocato Michele Parodi.
  • AGGIORNAMENTO COSTI SICUREZZA NEI CANTIERI. La Federazione degli Architetti PPC liguri, con delega al segretario arch. Roberto Burlando, sta svolgendo un lavoro di costante collaborazione e referenza con i presidenti delle commissioni prezzario, le associazioni di categoria, i sindacati e tutte le altre professioni tecniche coinvolte che, insieme alla Regione Liguria, stanno affrontando la questione dei costi sicurezza per i cantieri in ripartenza alla luce dei relativi protocolli cantieri e decreti.
  • PROTOCOLLO AMBIENTI DI LAVORO, SINTESI DELLE PRINCIPALI DISPOSIZIONI. Il Protocollo di regolamentazione per il contrasto e il contenimento della diffusione del virus Covid-19 negli ambienti di lavoro del 24/04/2020 allegato al Dpcm del 26/04/2020 e nuovamente al Dpcm del 17/05/2020 prevede misure in materia di: obblighi di informazione; modalità di ingresso; obbligo di pulizia giornaliera e sanificazione periodica; messa a disposizione di detergente per le mani; mantenimento della distanza di almeno un metro; utilizzo di mascherine; invito all’adozione di orari di lavoro flessibili, tali da evitare la concentrazione in un unico momento dell’entrata e uscita di tutto il personale; incoraggiamento dello smart working; riposizionamento delle postazioni di lavoro e rimodulazione degli spazi, riunioni in via telematica, limitazione del movimento all’interno dello studio.
  • PROTOCOLLO CANTIERI, SINTESI PER I COORDINATORI DELLA SICUREZZA. Sintesi dei principali aspetti riguardanti il ruolo del Coordinatore per la sicurezza contenuti nel Protocollo condiviso di regolamentazione per il contenimento della diffusione del Covid-19 nei cantieri pubblicato il 24/04/2020 dal Ministero delle infrastrutture e dei trasporti e allegato al Dpcm del 26/04/2020 e nuovamente al Dpcm del 17/05/2020.
  • COPERTURA ASSICURATIVA PREVISTA PER L’APPLICAZIONE DELLE MISURE ANTI-CONTAGIO. Le polizze sottoscritte in convenzione con Margenova Consulting per i rischi derivanti da attività professionale coprono anche i rischi connessi ad eventuali errori nell’applicazione delle disposizioni in materia di contenimento del contagio da coronavirus nei cantieri. La copertura è da intendersi sia per il prodotto Arch Insurance per la Responsabilità Civile, che per il prodotto Europ Assistance per la Tutela Legale.
  • DIFFERIMENTO E PROROGA DELLE SCADENZE IN MATERIA DI SICUREZZA ANTINCENDIO. I termini di differimento delle scadenze amministrative si estendono anche alle attestazioni di rinnovo periodico della conformità antincendio di cui all’art. 5 del D.P.R. 151/11, ai procedimenti previsti dal d.Lgsl. 105/2015, alle omologazioni dei prodotti antincendio, nonché ai termini fissati dal D.M. 5 agosto 2011 per il mantenimento dell’iscrizione dei professionisti antincendio negli elenchi. Tutte le scadenze comprese tra il 31 gennaio 2020 ed il 31 luglio 2020 sono prorogate per i novanta giorni successivi alla dichiarazione di cessazione dello stato di emergenza.
  • NUOVE MODALITÀ DI SVOLGIMENTO DELL’ESAME DI STATO. La prima sessione 2020, posticipata al 16 luglio per quanto riguarda l’Albo principale e al 24 luglio per le sezioni B, consisterà in un’unica prova orale a distanza. Il termine per l’iscrizione è stato a sua volta prorogato al 22 giugno, quello per la consegna dei materiali relativi al tirocinio al 1 giugno.
  • OLTRE DUE ANNI DI FORMAZIONE GRATUITA A DISTANZA A DISPOSIZIONE DEGLI ISCRITTI. Grazie agli sforzi congiunti di Ordine e Fondazione degli Architetti di Genova è stato raggiunto l’obiettivo di mettere a disposizione un numero di corsi gratuiti di diversa natura (inclusi corsi tecnici, di aggiornamento e deontologici) che permette di traguardare i 52 CFP. Si tratta quindi di un’ampia offerta che tale da garantire più di due anni di formazione gratuita a favore dei nostri iscritti ed al contempo, agli interessati, di acquisire l’intero ciclo di 20 ore di aggiornamento nel campo della sicurezza. Nell’ambito dell’offerta formativa gratuita a disposizione degli iscritti, si segnala la convenzione con la piattaforma XClima.
  • SOSPENSIONE DEI TERMINI DELLE GARE DI APPALTO IN CORSO. La circolare emanata dal Ministero delle Infrastrutture e dei trasporti il 23 marzo scorso specifica che, ai sensi e per gli effetti dell’articolo 103 del dl 18/2020 del 17 marzo, la sospensione dei termini relativi allo svolgimento di procedimenti amministrativi su istanza di parte o d’ufficio, pendenti alla data del 23 febbraio 2020 o iniziati successivamente a tale data, per il periodo compreso tra il 23 febbraio 2020 e il 15 aprile 2020 si applica a tutti i procedimenti amministrativi e, dunque, anche alle procedure di appalto o di concessione disciplinate dal decreto legislativo del 30 aprile 2016, n. 50.
  • FISCO: PROROGHE DEI VERSAMENTI FISCALI E CONTRIBUTIVI E GARANZIE PUBBLICHE A FAVORE DELLA LIQUIDITÀ DEGLI OPERATORI ECONOMICI. L’Ordine mette a disposizione dei propri iscritti due circolari informative redatte dallo Studio Dottori Commercialisti Associati relative alle novità in materia fiscale conseguenti le disposizioni adottate dal governo in seguito all’emergenza coronavirus.
  • ULTERIORE PROROGA AL 30/11 DEL TERMINE PER IL PAGAMENTO DELLA QUOTA 2020. La misura è stata deliberata dall’Ordine degli Architetti PPC di Genova alla luce dell’ulteriore estensione al 13 aprile, decretata dal presidente del consiglio Conte, delle restrizioni per il contenimento del contagio da Covid-19. L’Ordine stesso si sta adoperando a mettere in campo altre azioni a favore dei colleghi, che verranno comunicate nel più breve tempo possibile.
  • LE MISURE DI SOSTEGNO AGLI ISCRITTI INDIVIDUATE DALL’ORDINE. L’Ordine offre intanto il proprio supporto e contributo operativo al Consiglio Nazionale degli Architetti, Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori in merito alle importanti ed urgenti azioni intraprese a sostegno dei colleghi e di tutte le professioni ordinistiche.
  • CASSA INTEGRAZIONE IN DEROGA PER I LAVORATORI DEGLI STUDI PROFESSIONALI. A seguito della sottoscrizione, da parte di Confprofessioni, di una convenzione con l’Associazione bancaria italiana (Abi), si comunica che è consentita l’anticipazione, da parte delle banche, della cassa integrazione in deroga ai lavoratori degli studi professionali.
  • PROROGA DEL SEMESTRE DI RAVVEDIMENTO OPEROSO. Il Consiglio Nazionale degli Architetti PPC, su richiesta degli Ordini territoriali, ha ritenuto di prorogare al 31 dicembre 2020 i termini del periodo di ravvedimento operoso relativo al triennio formativo 2017-2019.